Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

martedì 31 marzo 2015

Anche il Giappone vuole aderire all'AIIB .. no, aspetta, forse no



Rickards: Il dollaro morirà in silenzio, non col botto


Dal Jim Rickards autore di diversi libri fra cui Currency Wars (Guerre Valutarie):
Jim Richards - Il dollaro morirà in silenzio, non col botto
Tradotto da Francesco Simoncelli su Freedonia il 23 marzo 2015

La stessa forza che ha reso il dollaro la valuta di riserva mondiale, lo detronizzerà.

lunedì 30 marzo 2015

Katchum: Quale Silver Miner scegliere in base agli AISC

 

AISC di diverse compagnie minerarie in argento:


SilverCrest
Avino Silver
First Majestic Silver
SilverCorp
Pan American Silver
Coeur Mining
Fortuna Silver Mining
Endevour Silver
Hecla Mining
Great Panther Silver

Durdens: Il 40% delle compagnie minerarie non dovrebbe neanche essere più quotata per mancanza dei requisiti necessari

Non ho capito esattamente che tipo di conto finanziario facciano qui ma quel che mi pare chiaro è che la lista di miners, di compagnie minerarie, che segue è PERICOLOSISSIMA. Si tratta di piccolissimi miners (ma quanti sono? Non credevo che ne esistessero così tanti e di dimensioni così "familiari") che in qualche modo hanno più debiti che altro e non soddisfano nemmeno le condizioni ufficiali per cui un'impresa può essere quotata nei listini USA.
The chief finding in his report is that there are 589 companies (roughly 40%) that should no longer be listed as they do not meet the continuous listing requirements required by the exchanges.
dicono i Tylers e cioè circa il 40% delle 1471 compagnie minerarie quotate, società per azioni, e cioè ben 589 compagnie, non dovrebbero più essere nemmeno quotate perchè non rispondono ai requisiti che i vari exchange pongono (almeno ufficialmente!)

La lista completa di queste compagnie minerarie - se vi interessa e siete compratori di azioni in US di rischiosissimi "Junior Miners" - la trovate nel file excel il cui iperlink trovate alla fine del post dei Tylers.

Carry Trade spiegato, pericoli del "superDollaro" per i paesi emergenti e altre news


Cos’è il Carry Trade? E’ la pratica che consiste nel prendere a prestito una valuta di un paese con un basso tasso di interesse, convertirla in una valuta di un paese dove l’interesse è più alto.

Il carry trade si finanza con forte leva finanziaria, anche superiore al 100%.

domenica 29 marzo 2015

Prins: Come e Per Chi è nata la Fed cent'anni fa

J.P.Morgan 
John Pierpont Morgan 1837-1913

Ecco la seconda parte della conversazione fra Nomi Prins e Chris Martenson, Trovate la prima parte della traduzione e il podcast originale QUI.

Chris Martenson: Voglio tornare su questo ma prima vorrei preparare chi ci ascolta cercando di fare capire come siamo arrivati a questo .. e questa è la parte che mi piace molto, ho apprezzato molto queste parti del tuo ultimo libro, su come è veramente nata la Federal Reserve e come siamo arrivati dove siamo oggi. Quindi parliamo dell’origine della Federal Reserve, portaci indietro nel tempo.. chi l’ha creata e perché?


Nomi Prins: Ci fu un momento di panico nel 1907, per le stesse ragioni per cui abbiamo del panico generalizzato e dei crash da allora. C’era un gruppetto di manipolatori dell’azionario sul rame, delle compagnie in rame quotate, e c’era un gruppo di speculatori in leva e finanzieri dall’altra parte e, in pratica, gli speculatori sul rame finirono spennati. Il loro gioco non funzionò, la fiducia nelle istituzioni a loro legate scese e ci furono corse a ritirare i depositi presso quelle banche e questa storia stava dando luogo ad un problema anche più grosso, in particolare … ed è qui che entrò in gioco la relazione fra il presidente degli Stati Uniti e i banchieri. Era in carica Theodore Roosevelt e si ritrovò con parecchi trust sballati, tanti diversi tipi di trust, non banche, non quelli che erano chiamati money trust, ed uno dei più grossi era finanziato da J.P. Morgan (l’uomo, John Pierpont Morgan in person, non la sua banca. Er).

Si fece chiamare quindi J.P. Morgan, di fatto, non in maniera ufficiale a Washington.. tendeva a viaggiare poco ma comunque comunicò strettamente con Theodore Roosevelt e col suo Segretario del Tesoro nel tentativo di assicurare la stabilità in questo panico che stava crescendo.

In quello che fu se non il primo sicuramente uno dei casi più grossi di bailout, di salvataggio della comunità finanziaria da parte del Treasury Department, il Tesoro diede a J.P.Morgan 25 milioni di dollari (dell’epoca! Er) da gestire e farvi quello che voleva pur di stabilizzare la situazione.

E quindi ecco, hai Theodore Roosevelt - famoso per essere ufficialmente uno che i trust li voleva prendere a bastonate - che finanziava un banchiere, J.P. Morgan, coi soldi del governo, per stabilizzare un panico creato da degli speculatori.

Duane: The Rise and Fall of the Banksters

Guardando un po' le ultime monete della serie creata da Chris Duane ho trovato un'altra versione della storia del sistema bancario negli Stati Uniti - e molto di più - scritta da lui. Peccato che sia in inglese e una traduzione sarebbe veramente troppo onerosa in termini di tempo e impegno visto che è un documentario di un'ora .. un'ora comunque ben spesa se mastichi l'inglese




Traduco solo questo: "Chi controlla i debiti controlla tutto. E "nothing creates more Debts than War" , niente crea più Debiti di una Guerra

giovedì 26 marzo 2015

Hartz 4 (Video di Iacona e PresaDiretta)

Ancora sul tema della distruzione delle classi medie occidentali. Un ottimo, breve racconto su come anche nella tanto mitizzata (da alcuni) Germania la povertà è avanzata negli ultimi anni

clicca sull'imagine o QUI per andare a vedere il video (8 minuti)

Ai voglia tutti i discorsi fra il moralista e il pseudo-sociologico che l'Italia è un paese feudale, che il declino è per come siamo fatti noi italiani, ecc.. se siamo un paese "feudale", come ripete Bassi da mesi, lo eravamo anche negli anni '50 e '60. O no? E allora mi pare evidente che la causa del declino non è che siamo feudali, coglioni, vigliacchi, leccaculo e corporativi ... perchè lo siamo sempre stati!

No, la radice del declino è per me l'invecchiamento della popolazione, la crescita finanziata per decenni a debito e non ultimo proprio la sempre taciuta globalizzazione. Che è la globalizzazione? Il nuovo paradigma indiscutibile, assiomatico, una specie di verità rivelata a cui tutti, specie "a sinistra", si sono piegati come un destino ineluttabile, roba su cui non è ammissibile neppure una discussione pubblica... è il trionfo del liberismo commerciale a livello planetario. Quanto costa un operajo nelle nostre ricche società occidentali? In Cina costa un decimo e la fabbrica mi conviene portarla la (che poi la Cina è ormai troppo ricca e le fabbriche stanno delocalizzando da anni da li verso Vietnam, Thailandia .. ora Birmania ..). Questo è il trionfo del liberismo. Lo dico perchè mi è stato ribattuto spesso roba tipo "ma dove lo vedi il liberismo, che qua in Italia è sempre tutto incartapecorito come sempre fra le stesse lobby e corporazioni!" .. ecco, questo è il classico commento di chi non gira troppo fuori dall'Italia.. anzi, forse gira anche poco fuori dalla sua città e dal suo quartiere addirittura ... e riesce a non notare che è tutto "made in China".

PS: per chi non lo sapesse Iacona, quello di PresaDiretta, è mezzo tedesco.

Lops: Perchè le banche centrali hanni paura ad alzare i tassi


Circa il 60% delle obbligazioni governative tedesche in circolazione offrano rendimenti negativi, così come il 45% di quelle francesi, l'80% di quelle svizzere. Sottozero viaggia anche il 30% dei titoli giapponesi...

Daly (Effetto Risorse): Crescita, Debito e Banca Mondiale

Un articolo che parla della Banca Mondiale (World Bank) e delle sue logiche "di sviluppo":
Effetto Risorse - CRESCITA, DEBITO E BANCA MONDIALE
Di Herman Daly, traduzione e chiose di Jacopo Simonetta - giovedì 26 marzo 2015

(...) Simili considerazioni ebbero poca attenzione alla WB che era ossessionata dallo spettro di un imminente “flusso di pagamento negativo”. Che significa: ammontare del rimborso di vecchi prestiti più gli interessi maggiore del volume di nuovi prestiti. La WB si sarebbe contratta fino a sparire perché inutile? Un pensiero orribile per qualsiasi burocrazia ! Ma l’alternativa ad un flusso di pagamenti negativo per la WB è un debito dei paesi sempre in crescita.

Naturalmente la World Bank non dichiarò che il suo business era accrescere l’indebitamento dei paesi poveri. Piuttosto che era favorire la crescita, iniettando capitale ed incrementando la capacità dei paese debitori di assorbire ulteriore capitale dall'esterno. Se il debito cresceva, anche il PIL cresceva. Il presupposto era che l’economia reale sarebbe cresciuta altrettanto rapidamente del settore finanziario – cioè che la ricchezza fisica poteva crescere altrettanto rapidamente del debito monetario.

(Non solo c’è un problema di diversa velocità fra grandezze virtuali (titoli di credito/debito) e reali (impianti, aziende, strutture, ecc.). C’è anche il fatto che le grandezze virtuali (dipendenti da leggi arbitrarie inventate dai finanzieri) possono effettivamente crescere all'infinito. Viceversa, le grandezze reali dipendono ostinatamente dalle leggi delle fisica, della chimica e dell’ecologia, del tutto refrattarie ai desideri ed alla volontà umana. N.d.t.).
leggi tutto su Effetto Risorse

PS: dai commenti a questo articolo vi segnalo un pajo di articoli su Repubblica: sui metalli rari nei cellulari e nei dispositivi elettronici che vanno attualmente quasi completamente buttati e dispersi nell'ambiente e sull'oro, argento e altri metalli che potrebbero essere reciclati nientemeno che dai flussi di merda delle fogne (dove arrivano sempre per la stessa ragione delle piccole quantità usate e buttate).

mercoledì 25 marzo 2015

Per un Nuovo Secolo Americano


Questo articolo di Pepe Escobar su Asia Times ripreso dai Tylers esordisce con una citazione di un vecchio consigliere per la sicurezza nazionale USA che credo che dovremmo tutti avere ben scolpita in mente se vogliamo davvero capire in che anni viviamo:

… it is imperative that no Eurasian challenger (to the U.S.) emerges capable of dominating Eurasia and thus also of challenging America

Zbigniew Brzezinski, The Grand Chessboard, 1997 

" ... è imperativo che non emerga nessuno sfidante euroasiatico in grado di dominare l'Eurasia e in questo modo sfidare (il dominio mondiale, Er) degli USA"
Zbigniew Brzezinski, La Grande Scacchiera, 1997

curiosamente il 1997 è anche l'anno di fondazione del "Progetto per un Nuovo Secolo Americano".

martedì 24 marzo 2015

Gli Stateri di Lidia, il primo sistema organico di monetazione in oro e argento



Steve St.Angelo (ma davvero si chiama così? fico, St.Angelo) fa pubblicità al nuovo libro dell'Ing. David Morgan e la riancio anch'io, anche se il libro è ovviamente solo in inglese: The Silver Manifesto, un promettente tomone su tutto ciò che riguarda l'amato metallo antivampiri, dalla storia monetaria dal 3200 a.C. ad oggi sino ai fondamentali di domanda e offerta. Pare un must per il metallaro anglofono.

Ecco un estratto sulle origini monetarie di oro e argento e sui tassi di cambio di 26-27 secoli fa in Lidia (secondo Erodoto è proprio da li che migrarono in Italia gli etruschi .. )

Il mondo secondo l'IMF

Bella quest'immagine che ho trovato QUI ...


la secondas mappa è basata sul potere di voto regionale delle varie nazioni ... si può capire perchè il 70% della popolazione mondiale e dei paesi del mondo ha qualche tiramento di culo quando sente parlare di IMF, Banca Mondiale e simili organizzazioni? Dagli torto.

domenica 22 marzo 2015

Jansen: La Cina, l'Oro, gli SDR e il futuro del Sistema Monetario Internazionale


BullionStar - China, Gold, SDRs And The Future Of The International Monetary System
by Koos Jansen - posted on 16 March 2015

E’ possibile che addirittura già quest’anno la valuta nazionale cinese entrerà a far parte degli SDR dell’IMF. Se questo succederà la cosa avrà sostanziali ripercussioni sul sistema monetario mondiale. (gli SDR, Special Drawing Rights del Fondo Monetario Internazionale, sono una sorta di valuta mondiale in fieri, un basket di alcune delle principali valute del mondo pesate in base a .. poteri ed equilibri di un occidente passato? Er).

Durden: In arrivo la Tempesta Perfetta per il petrolio?

Zero Hedge - The Perfect Storm For Oil Hits In Two Months: US Crude Production To Soar Just As Storage Runs Out
Submitted by Tyler Durden on 03/21/2015
che dicono i Tylers stavolta? Citano fonti che dicono che..

MacLeod: Il Nuovo Ordine emerge



Non potevo esimermi dal fare un post sui fatti dell'AIIB (tanto per cambiare questi fatti epocali nelle tv e giornali italici vengono tragicamente, regolarmente, dormiti! .. magari per farci fare catechismo da un papa che, percarità, è tanto bravo ... lui ma anche con le parole, come sempre. Credo che nella "comunistissima" Bologna i maggiori possessori di immobili siano proprio Curia ed organizzazioni varie della Chiesa Cattolica .. e guai venderne uno per dare da mangiare ai poveri) ma invece che uno dei tanti post di Simon Black, l'Uomo Sovrano "original", ne ho scelto uno di Alistair MacLeod di GoldMoney del bravo James Turk

venerdì 20 marzo 2015

ANZ: l'oro arriverà a 2000 $/oz per il 2025 e 2400-3200 $/oz per il 2030


Per la serie "previsioni per tutti i gusti" ecco quelle di ANZ, la Australia & New Zealand Banking Group Ltd. Essendo australiani sanno bene com'è stata ed è tuttora, megarallentamento compreso, la fame cinese di materiali di base e meno di base (preziosi), visto che praticamente l'economia australiana è un po' un hub di risorse minerarie per la Cina e l'Asia in generale. Ecco che dicono (dai Tylers che riprendono il nuiorchese Blumberg):

mercoledì 18 marzo 2015

Yellen: Scherzavamo! (o no?)

faccio ora il post che volevo fare jeri sera ma non ho potuto perchè il sito era irraggiungibile. Vi volevo solo postare questa foto della tabella dei futures Finviz di dopo le parole di Nonna Papera


"no, dai, raga, scherzavo con sta storia di farla finita con le politiche superaccomodanti! :D "

Trucco: B2Gold


Mr. Trick parla di B2Gold

martedì 17 marzo 2015

Febbraio 2015: i fallimenti accelerano nel settore petrolifero




Jeri mattina ho addocchiato un titolo sul Financial Times che dava le compagnie del fracking come sorprendentemente resilienti al crollo dei prezzi (jeri nuovi minimi da 6 anni a questa parte, poco sopra i 40 USD/barrel). Non ho potuto leggere l'articolo perchè era di quelli a pagamento ma forse gli è sfuggito qualcosa ..

"Colossale sconfitta" per Obama il fatto che anche l'Australia si associa alla banca cinese della regione asiatica

De-dollarization continues... As Simon Black recently concluded, now we can see words are turning into action...
Secondo voi che significa questa frase dei Tylers?

Io la tradurrei
"La de-dollarizzazione continua .. e come ha recentemente concluso Simon Black (Sovereign Man, l'originale, Er), ora possiamo vedere le parole diventare fatti ..
e i Tylers continuano così, a proposito della dedollarizzazione, citando il testo di Black:
Britain and Australia might be too polite to tell the US straight up– “Look, you have $18.1 trillion in official debt, you have $42 trillion in unfunded liabilities, and you’re kind of a dick. I’m dumping you.”
So instead they’re going with the “it’s not you, it’s me” approach.

But to anyone paying attention, it’s pretty obvious where this trend is going.

It won’t be long before other western nations jump on the anti-dollar bandwagon with action and not just words.
che tradurrei:
Inghilterra e Australia forse sono troppo ben educate per dire in faccia agli USA, direttamente "Guarda, hai 18,2 trilioni di debito ufficiale (statale), hai 42 trilioni di liabilities non finanziate, e ci pari un gran cazzone. Ti smolliamo."

Invece fanno più una scena del tipo "no, non è colpa tua, è colpa mia ..."

Ma per chiunque ci faccia caso è piuttosto ovvio il trend che è in atto.

Non manca molto a quando le nazioni occidentali prenderanno a salire sul carro degli anti-dollaro e non solo a chiacchere ma coi fatti.
.. ma magari ho capito male, ho travisato il senso del discorso di Black, sai, il mio inglese è un po' deboluccio :) ... perchè a me pare che parli di dedollarizzazione visto che l'articolo , il suo e quello dei Tylers, è su come anche gli UK si sono premurati di voler essere anche loro soci fondatori della Asian Infrastructure Investment Bank, una banca a guida cinese ...
to be continued

La situazione (e gli AISC) della Pan American Silver secondo Cohen

Seeking Alpha - Will Pan American Silver Rebound Anytime Soon?
By Lior Cohen, Trading NRG - March 13, 2015
L'autore dice che
- la Pan American Silver non riuscirà ad aumentare la sua produzione quest'anno (2015)
- la Pan American Silver spera di arrivare a ridurre i suoi AISC a solo 16 $/oz per il 2015

lunedì 16 marzo 2015

domenica 15 marzo 2015

Money for Nothing. La storia della Federal Reserve Bank

Documentario del 2014 sulla storia della Fed. Purtroppo non sono disponibili i sottotitoli, neanche in inglese. Il racconto di Naomi Prins è ripreso ovviamente anche in questo video che racconta la storia della Fed dagli esordi ad oggi


L'ultima volte che i miners sono stati così in basso è stato ... mai

Ecco il sommario di questo post e un grafico
Seeking Alpha - The Last Time Gold Miners Did This Was... Never
By Hebba Investments LLC - March 15, 2015

- The Philadelphia Gold and Silver Index has never been down four consecutive years in its 30 plus year history until 2014.
- So far in 2015, the index is down again for the fifth consecutive year.
- These streaks of consecutive down years are showing that sentiment has never been lower.
- Busts have always been followed by booms, and we think investors that are patient can position themselves for the future boom in gold miners.
Quelli della Hubba Investment ci fanno notare che gli indici USA delle compagnie minerarie non sono mai stati in negativo per più di 4 anni consecutivi negli ultimi 30 e per ora sono giù ancora per il 5° anno di fila. Il sentiment non è mai stato così basso (forse troppo basso? Er). Per questo dicono di farci un pensierino.



sabato 14 marzo 2015

P/E in Eurozona

Un post abbastanza difficile e lunghetto su Zero Hedge presenta alcuni grafici che mi danno da pensare nei riguardi del mio recente sbarco in piazza affari.. guardate questo:

 

venerdì 13 marzo 2015

EUR/USD 1,05 .. e poi giù direttamente su 0,97 ?

I Tylers riportano un discorso fatto da Albert Edwards di Société Générale che parla di come il loro "guru" dell'analisi tecnica, Stephanie Aymes, pensa che il livello più critico nel trading fra Euro e Dollaro sia quello sull' 1,05-1,04, ben più importante del livello di parità a cui tanti invece guardano:
Although the market seems obsessed with the euro/dollar parity, SG's Technical Analysis guru Stephanie Aymes stresses that it is the $1.05/1.04 level that is more important, being the lower limit of the EUR/USD's massive upward channel (see chart).



Stephanie argues that the move since last summer has been relentless and is very similar to the one seen in the late 1990s. She suspects thata break below $1.05/1.04 will confirm that the ongoing move is not a correction of the upmove since 2000, but a much larger down move.
Insomma, l'analista di SocGen "sospetta" che la rottura di quota 1,05-1,04 segnerà una mossa verso non solo la parità ma anche ben oltre:
In such scenario Stephanie says the EUR/USD will achieve parity, but this may well be just a temporary support before the downleg extends towards $0.98/0.96 - and even perhaps towards the lows of $0.84/0.82 reached in 2000.
si andrebbe quindi direttamente intorno a 0,97 e forse addirittura giù sino a intorno quota 0,83, i minimi del 2000.

Secondo l'analista di SocGen ci sarà un periodo di assestamento sulle quote attuali, intorno a 1,05 prima della mossa verso il basso. Si parla poi di Yen ma questo, se vi interessa, leggetelo su Zero Hedge

.. vedremo


---

AGGIORNAMENTO DI FINE LUGLIO 2015: sti cazzi, l'euro, nonostante il Q€ e la Yelle che ripete da mesi che la Fed alzerà i tassi è risalito sino a dare l'idea di voler risalire addirittura sopra quota 1,15, verso 1,18. Oggi a 1,10 circa. 

giovedì 12 marzo 2015

Pepitone d'oro da 2,7 Kg ritrovato in Australia

Segnalato da Mr Pig il ritrovamento di un pepitone d'oro da 100mila euri .. macchè picco delle risorse e picco dell'oro! Questo soggetto ..




Tylers: il mistero della crescita (fantasma) degli stipendi USA

In un post di jeri i Tylers presentano dei grafici che si ricollegano al post di Huges-Smith che vi ho tradotto l'altro giorno e lo amplia. Qui sotto i cambiamenti percentuali negli stipendi di tutti i dipendenti USA



Matt Smith su Goldcorp (AISC 2014 a 950$/oz)


Motley Fool - Should Investors Buy Goldcorp Inc. After it Was Upgraded ?
By Matt Smith | March 11, 2015
L'autore si domanda che fare con Goldcorp Inc. e dice sostanzialmente che è una delle migliori possibilità di investimento, al momento. Ovvio che ci sarà anche un altro post di qualcun altro che dice il contrario ma questo post da dei numeri (non i numeri, spero!):


mercoledì 11 marzo 2015

La Quinta Babbiona

In arrivo (ma non tira mai i zampini?) il 5° ritratto della Regina Elisabetta II




.. ci si riferisce probabilmente al quinto ritratto ufficiale della Royal Mint inglese, esistono altri profili, per esempio questo, più borghese, che troviamo sugli ultimi Maple Leaf canadesi, di qualsivoglia metallo.

Blythe Colpisce Ancora: BTC!

Chart BitCoinity in USD su BTCE


US Dollar Index a 100

Mi viene in mento il buon vecchio Turd Fergusson (Turd è gergale per Stronzo, Merdone bello sodo) che lo chiamava "The Pig", il porco ..

Chart Finviz

.. e pensare che non credo proprio che avessero torto i Tylers l'altro giorno e che ora anche i cinesi, dopo i russi, stanno per aprire la loro alternativa allo SWIFT ... e comunque vi ricordo la chart di lungo periodo di questo indice.

martedì 10 marzo 2015

Hughes-Smith: Il grafico che ti basta per prevedere il futuro

Una articolo di respiro storico di Charles Huges-Smith ripreso anche dai Tylers:

OfTwoMinds - The One Chart You Need To Predict The Future
by Charles Hugh-Smith of blog, Friday, March 06, 2015

Stiamo assistendo ad un cambiamento profondo, secolare: il fallimento dell’espansione del debito e delle leve finanziarie come mezzi per sollevare l’economia reale degli stipendi e delle entrate familiari

Quando le spinte diventano spintoni ti basta un grafico per predire il futuro: quello dei debiti e degli stipendi (credito e compensi). Questo grafico mostra il rapporto fra debiti e stipendi, debito/stipendi (debt/wage ratio). Quello che rivela è che siamo alla fine dell’epoca della finanziarizzazione: creare più debito non riesce più a spingere in su i salari.



Allied Nevada Gold in bancarotta, Chapter 11


A'vleva dì, me .. ed eccoci, miners in bancarotta! Hippy-ya-yeah! .. dai e dai ce la stanno facendo ...


ZH: Allied Nevada Gold Files For Bankruptcy Protection

L'articolo dei Tylers sul fallimento della Allied Nevada Gold

Zero Hedge - Allied Nevada Gold Files For Bankruptcy Protection
Submitted by Tyler Durden on 03/10/2015

Proprio come nel caso del petrolio, il problema con l’oro (e con tutte le altre commodities) è che, per le quotazioni a cui è, è sotto i costi di produzione di diverse compagnie minerarie.

domenica 8 marzo 2015

Sui "robusti dati dell'occupazione" USA

Ancora l'altro giorno abbiamo visto la risposta dei mercati USA ai dati "robusti" dell'occupazione negli States (e quindi alla paura che la Fed alzi i tassi). Serie perplessità sui numeri del Non Farmer Payrolls che rilascia il ministero del lavoro le ho già riportato ancora in passato, che la - anche da noi - tanto strombazzata ripresa dell'epoca Obama sia un po' una bufala o una mezza verità l'abbiamo già detto... ma un pajo di grafici sono particolarmente eloquenti nello spiegare perchè questa "ripresona USA" ha un po' il sapore della propaganda. Eccoli:

Hambone's stuff - Amazing Math from the Bureau of Labor Statistics
Di Chris Hamilton - Saturday, March 7, 2015




sabato 7 marzo 2015

Picco del Fosforo


Sempre a proposito di favoleggiate crescite infinite - date come speranza, mantra, assioma da praticamente tutti i politici e giornalisti del mondo ancora oggi, nel 2015 anche se erano storie ridicole già 20 o 30 anni fa .. anzi, sin dalla nascita delle valute fiat, senza alcun tipo di retrostante, che sono alla base della società dell'iperfinanza e della teoria della crescita infinita (basata su debiti crescenti) - vi segnalo un pajo di post su una cosa pressochè ignorata anche da chi si informa un po' dal rumore di fondo dellè "informazione" mainstream: il picco del Fosforo. No, non intendo picco dell'intelligenza umana :D .. sempre quel fosforo li che devi mangiare nel pesce perchè fa bene al cervello e alla memoria, ma quello usato in agricoltura per aumentare le rese per ettaro di campo coltivato.


venerdì 6 marzo 2015

Galt: Oro a 502 $/oz prima di risalire

Ecco un altro che prevede l'oro a quasi 500 USD/oz:



American Eagle Energy Corp: lo shale non paga



Ecco un caso di default - la compagnia non paga gli interessi che dovrebbe su dei prestiti - di una compagnia Shale riportato ora dai Tylers:


Bagnai parla di Grexit, unioni monetarie, strapotere della Buba e .. Gold Standard

Alcuni pezzi di una discussione radiofonica londinese tradotta su VdE


Diamanti (falsi)

L'altro giorno, di corsa come spesso, ho dimenticato un altro pajo di caratteristiche che deve avere una buona moneta: essere portabile (anche una tonnellata di acciajo ha un valore più o meno conservabile, ruggine, è unità di conto, mezzo di scambio accettato universalmente o quasi, ecc.) e divisibile.

Ecco, i diamanti hanno tante belle caratteristiche per essere moneta ma non sono unità di conto (ogni pezzo fa a se per la sua qualità, peso, ecc) e soprattutto non sono divisibili (se spezzi un diamante la somma dei due pezzi neanche per sbaglio fa la cifra del pezzo iniziale .. e non si riaggiusta più).

E in più ...


Energie Rinnovabili: la Pipì

No, non scherzo:
Il Fatto - Energia dalla toilette, grazie all’urina ora si generano luce e corrente
6 marzo 2015

(...) Ora così studenti e dipendenti – sia maschi che femmine – dell’università sono caldamente invitati a provare la toilette più originale che sia mai stata progettata e che funziona grazie a una pila a combustibile microbiologica, un sistema bio-elettrochimico capace di generare corrente utilizzando le interazioni batteriche che si incontrano in natura.

Ora Oxfam ne è convinta: se l’esperimento funzionerà a pieno, l’organizzazione potrebbe essere presto in grado di mettere questi bagni nei campi profughi, per illuminare per esempio dormitori e luoghi di ritrovo degli sfollati. (...)
ok, non risolverà certo i problemi del mondo .. però è simpatica :D

Rialzo dei tassi USA quest'estate?

Disuccupazione USA ai minimi ... la Fed rialzerà i tassi? .... Vendi Mortimer! Vendi tuttooo!! Ora!!



giovedì 5 marzo 2015

Un direttore dell'IMF ammette che il "salvataggio della Grecia" è stato solo un salvataggio dei creditori, banche tedesche e francesi in primis

Altra "teoria del complotto" che si rivela ufficialmente nella sua ovvietà di non teoria e non complotto.



"They gave money to save German and French banks, not Greece” dice Paolo Batista, uno degli Executive Directors dell'International Monetary Fund alla tv greca Alpha.

"The Greek issues were not the best handled by The IMF... They put too much of a bruden on Greece and not enough of a burden on Greece's creditors"

Alla faccia dei tedeschi che si lamentano di dover pagare per dei greci fancazzisti e spendaccioni... e invece pagano per le loro banche che hanno evidentemente fatto bene il loro lavoro.

A Bangkok: "Renminbi, la nuova scelta, la valuta mondiale"

Simon Black arriva a Bangkok e che si trova sulla strada dall'aeroporto al centro?



un bel cartellone (di quelli stile BKK alti come un palazzo da 10 piani) che dice "RMB: NUOVA SCELTA - LA VALUTA MONDIALE".

La pubblicità è della Bank of China, al 70% di proprietà della governo della Repubblica Popolare.

E hai visto com'è fatta questa valuta? No, non pare proprio di carta (almeno sulla pubblicità) ...

to be continued (nei prossimi anni)

Blackout a ripetizione rallentano la produzioni minerarie sudafricane

Della serie "i problemucci collaterali delle compagnie minerarie" (ma quanti sono!?). Quello che mi stupisce, fra le tante cose, è come il platino sia ora così debole ... il solo metallo che da segni di vera carenza di fisico sul mercato è, da un pajo d'anni, il palladio ...

Mining.com - Blackout a ripetizione (ancora) minacciano la produzione mineraria sudafricana
Di Andrew Topf - traduzione di Massimiliano Rupalti (h/t Maurizio Tron) per Effetto Risorse - mercoledì 4 marzo 2015

I problemi del fornitore elettrico del Sud Africa, Eskom, stanno impedendo alle grandi società minerarie che dipendo da una fornitura costante di elettricità di portare avanti le loro operazioni, ha avvertito un gruppo di utenti energetici. L'Energy Intensive Users Group del Sud Africa ha detto che le aziende minerarie rischiano di mancare i loro obbiettivi di produzione a causa di una serie di collassi delle centrali elettriche che le società trovano difficili da risolvere. Eskom, che fornisce il 95% dell'elettricità della nazione, è stata costretta a razionare l'elettricità per quattro giorni di fila e per la settima volta quest'anno.

(...) Nel 2008, i blackout hanno bloccato le estrazioni della Anglo American Plc [LON: AAL.L], della Impala Platinum Holdings Ltd. [JSE: IMP] e della Harmony Gold Mining Co. [JSE: HAR]

Ucraina: Esprimersi contro la guerra è reato, ammazzare cittadini no

Fortuna che da noi c'è la democrazia .. e un'informazione di massa che informa davvero anche ...
ByoBlu - Viktoria Shilova: vi racconto l’Ucraina e il Donbass. Quello che non sapete.
Pubblicato 4 marzo 2015 da Claudio Messora

Viktoria Shilova: Il nostro è un movimento pacifista e antibellico. I nostri tre motti principali sono: “Stop alla guerra. Stop all’oligarchia. Stop alla mobilitazione bellica“. E’ nato dieci mesi fa ma abbiamo potuto registrarci solo nell’agosto del 2014. Questo perché il Governo ha un atteggiamento molto critico nei miei confronti. Io sono critica nei loro confronti e loro mi ricambiano con la stessa moneta. A mio parere non vi è nessuna operazione anti-terroristica in atto nelle regioni del sud-est ucraino. Piuttosto, abbiamo a che fare con una banale intimidazione militare verso tutti coloro che non condividono il punto di vista del regime. Otto milioni di persone non possono essere considerate terroriste e separatiste, quando la loro età varia da un’ora a oltre cento anni. Ciò che accade oggi nel Donbass è senza alcun dubbio una vera guerra. Una guerra civile, alimentata dai media completamente controllati dagli oligarchi del paese. Siamo prigionieri di una spaventosa censura che non ha precedenti.

(...) Il nostro movimento lavora costantemente sotto pressione: un mese fa hanno aperto un procedimento penale contro di noi. Stiamo parlando della procura generale dello stato Ucraino: la procura militare fa parte della procura generale. A quanto pare, oggi come oggi esprimersi contro la guerra, in Ucraina, è reato. Uccidere dei civili nella regione del Donbass non è considerato un reato, mentre pronunciarsi in difesa della pace lo è.
leggi tutto su ByoBlu

Chi detiene i debiti dell'eurozona?

Aaa! finalmente posso dire, una volta, grazie al Sole per questa infografica, era un pezzo che me lo domandavo



mercoledì 4 marzo 2015

Martenson: Pericolosi Esponenziali



Nel suo libro "The Crash Course", Chris Martenson (PhD, MBA) dedica un capitolo intero introduttivo a spiegare il concetto di crescita esponenziale e ad un certo punto, dopo aver notato che il consumo di energia cinese con un tasso di crescita annuale dell'8% è raddoppiato in solo 9 anni, fra 2000 e 2009, se ne esce con questa domanda:
"La Cina ha consumato più energia negli ultimi 9 anni (il libro è del 2011) o in tutta la sua millenaria storia precedente?"
beh, dai, in tutta la sua millenaria storia precedente! ...

Sbagliato.
"La risposta corretta è che il valore dell'ultimo raddoppio è maggiore della somma di tutti i raddoppi precedenti".

Fusione Nucleare: una delle poche vere speranze plausibili. Ma restano i Se prima dei Quando


Anna Ryden è diventata molto ottimista (e anti Putin) da qualche settimana a questa parte, è tornata a wordpress, ha cambiato la foto del suo avatar e fa post generalmente più "positivi". Per esempio ora ha fatto un post sulla Fusione Nucleare: pare che alla Lockheed Martin, famoso contractor del Ministero della Pace staunitense, abbiano scoperto il Sacro Graal, il modo per produrre energia praticamente infinita con la famosa fusione di due atomi di idrogeno in uno di elio: praticamente la stessa cosa che succede nel Sole, il processo che è il solo motore della vita sul nostro bel pianeta.

L'idea di un vero Game Changer non è peregrina: se si arrivasse davvero a far funzionare questa cosa sarebbe, stavolta si, davvero, una specie di miracolo per l'umanità (un miracolo, tanto per cambiare, operato da scienziati e non da preti), visto che non si avrebbero problemi di scorie radioattive, di approvvigionamento di elementi rari e pericolosi come l'Uranio, ecc..

Ma che dice l'articolo che fa sognare ad Anna di viaggiare nell'universo? Credo si riferisca a questo articolo di qualche mese fa (non ha messo link nel suo post):
Forbes - A Working Nuclear Fusion Reactor In Three Years? Really?
17 dicembre 2014

Produzione d'oro australiana ai massimi dal 2003. Perchè non è una festa


(...) lower prices forced Australian gold miners to increase the grade of ore they were targeting and push their processing plants even harder.

However, Close warned there was a downside to producing gold in this manner. "Superficially, the figures give the impression of a healthy and vibrant industry but you need to dig a little deeper to get the whole picture. It’s not all good news" Close said.

"Higher grades and greater throughput certainly lift production but lower grade material becomes uneconomic, so mine lives are shortened."

martedì 3 marzo 2015

Pan American Silver: AISC e problemi a fine 2014


Un altro articolo ormai datato ma interessante per ricostruire una storia e gli AISC (Costi All-In di Sostenimento) della company. Nel 3° trimestre 2014 si è arrivati ad un AISC di ben 20,50 $/oz anche se l'AISC annuale 2014 sarebbe sui 17,50 $/oz ...

Keynes: L'accumulo di capitale in Europa iniziò solo con l'oro e l'argento sud americano nel 16° secolo

Un curioso articolo storico su Effetto Risorse sulla visione che aveva Keynes della storia e del suo sviluppo (no, l'autore non è un appecorato "keynesiano"). Solo un assaggio, il pezzo in cui parla di oro e argento :D
Effetto Risorse - La Profezia di Keynes
Di Jacopo Simmonetta, martedì 3 marzo 2015

(...) In sintesi, il nostro sostiene che dall'antichità fino al 1.700 circa ci fu solo un’alternanza di periodi migliori e peggiori, ma non un sostanziale progresso a causa della mancanza di importanti miglioramenti tecnologici e dell’incapacità ad accumulare capitale.

Per l’accumulo di capitale Keynes aveva un’idea precisa: cominciò con l’aumento dei prezzi e dei profitti che seguirono la massiccia importazione di oro ed argento dal Nuovo Mondo durante il XVI secolo.

In particolare per l’Inghilterra, Keynes indica l’inizio dei tempi moderni con il 1580. Data in cui Drake consegnò alla Regina Elisabetta un carico di oro (rubato agli spagnoli che lo avevano saccheggiato in Perù), tale da permettere alla sovrana di saldare il debito ed finanziare le prime compagnie coloniali. Dapprima la Compagnia del Levante, seguita dalla Compagnia delle Indie Orientali. Complessivamente, Elisabetta investì circa 40.000 sterline che, con un tasso medio di interesse del 3,5 % all'anno, portarono ai 4 miliardi di sterline che era l’ammontare degli investimenti esteri inglesi nel 1930. In pratica, ogni sterlina portata da Drake, aveva fruttato 100.000 sterline in 250 anni. Miracoli dell’accumulo degli interessi composti. (...)

Le 15 più eclantanti rapine d'oro di sempre


Motley Fool: AISC di Pan American Silver e First Majestic nella prima metà del 2014


Un articolo che presenta gli AISC - All In Sustaining Costs - di alcune delle più grosse compagnie minerarie canadesi (e quindi anche mondiali) nella prima metà del 2014: Pan American Silver era sui 18,23 $/oz e First Majestic Silver era sui 18,18 $/oz ma sperava di arrivare sui 16,70-17,00 $/oz come media di tutto il 2014.

Ricordo che la Pan American Silver ha prodotto nel 2013 26 mln di once d'argento - 7° produttore mondiale e secondo Primary Silver Miner dopo Fresnillo - mentre la First Majestic Silver era al 15° posto con 10,6 mln di once d'argento prodotte e 4° Primary Silver producer al mondo

domenica 1 marzo 2015

Quinn: Breaking Bad (Debt)

Dal blog di Jim Quinn, The Burning Platform.
The average American benefited in no way from the government/banker bailout. Their wages have deteriorated, their daily living expenses have risen, Obamacare has resulted in higher healthcare premiums, higher co-pays, more part-time jobs, less full-time jobs, and less healthcare choices for the working class, while Wall Street generates billions in risk free profits, bankers and corporate executives reap massive million dollar bonuses, and the .1% parties like its 1999.

Rising wealth inequality has been systematically programmed into our economic system by bankers and their bought off puppet politicians in Washington D.C. – Corporate fascism at its finest.
"L'americano medio non ha beneficiato in nessun modo dei salvataggi governo/banchieri. I solo salari sono peggiorati, le loro spese quotidiane sono cresciute. L'Obamacare ha finito col risultare in premium più alti per le spese sanitarie, più lavori part-time, meno lavori a temp pieno, meno scelte per la classe lavoratrici nei riguardi della salute, mentre Wall Street genera miliardi in profitti esenti da rischio, i banchieri e gli executives delle corporations raccolgono bonus massicci a suon di milioni di dollari e lo 0,1% fa festa come se non ci fosse un domani.

La crescente disuguaglianza nel nostro sistema economico è stata sistematicamente programmata dai banchieri e dai loro politici-fantoccio che si sono comprati a Washington - un perfetto fascismo corporativo."

In effetti la differenza fondamentale fra Fascismo/Nazismo e Comunismo reale è stata proprio il supportare le compagnie private da parte della versione centro europea del socialismo rispetto a quella dell'est Europa. Entrambi i sistemi erano socialismi, Muscolini era direttore dell'Avanti (e l'unico vero socialista della storia italiana è stato lui) e Hitler aveva chiamato il suo partito NazionalSocialista e anche in Russia il sistema era un controllo sociale ed una programmazione centralizzata a tutti i livelli.. la differenza era che in centro Europa si mantenne, salvaguardò e obbedì alla proprietà privata .. essenzialmente alle concentrazioni di proprietà privata (Corporazioni piuttosto che Corporations).

Si, mi pare proprio che quello che si è delineato nelle "democrazie occidentali" sia proprio una forma di Fascismo (corporativo per definizione.. gli anglosassoni lo sanno bene cos'era il Fascismo italiano, meglio di noi italiani. Per dire, Churchill ammirava Muscolini.).

La differenza con allora è che oggi i concetti di Nazione e Nazionalismo sono scomparsi, imolati al Dio della Globalizzazione, il Liberismo commerciale imperante ("non esiste alternativa!") che piace tanto alle Multinazionali.
“Capitalism without financial failure is not capitalism at all, but a kind of socialism for the rich.”
James Grant
"Il Capitalismo senza fallimenti non è per niente Capitalismo, ma una specie di socialismo per i ricchi"

Il problema è dei Big Governments o delle Big Banks?

False contrapposizioni?


Goering: La gente non vuole la guerra .. ma basta dirgli che e' sotto attacco. Funziona sempre




Ovvio che la gente non vuole la guerra, si sa. Ma dopotutto sono i Leader che fanno la politica ed è sempre facile trascinare la gente dove vuoi, che si sia in una democrazia o in un fascismo. Voce o non voce la gente può sempre essere portata dove vogliono i Leader.

Tutto quello che devi fare è dirgli che sono sotto attacco e denunciare i pacifisti per la loro mancanza di patriottismo e per come stanno esponendo il paese a grandi pericoli.

Funziona così in qualsiasi paese.

Hermann Goering al processo di Norimberga, 1946

Piccola analisi della Domanda Mondiale d'Argento negli ultimi 10-14 anni

Ho messo in excel i dati che appajono ora sul sito del SilverInstitute. E' impossibile creare un grafico continuo che unisca i dati pre 2004 a quelli degli ultimi 10 anni cos' come sono stati riraggruppati dal SI.

Rispetto agli anni passati ora vengono presentate più voci nel settore domanda industriale - prima si dava solo la domanda per il settore fotografico, in costante declino da parecchi anni ormai, dato l'avvento delle fotocamere digitali e della non stampa su nitrato d'argento delle foto fatte, e il totale della domanda industriale mentre oggi si da anche lo spaccato "usi elettrici e in elettronica" e "uso in leghe per saldature"; tutto il resto è dato sotto la voce generica "altri usi industriali".

Ma la parte più imperscrutabile è quella relativa alla domanda per investimento. Negli anni passati il SI dava solo una voce "Coins & Medals" e lasciava lingotti, ETF, accumuli nei magazzini degli exchange mondiali confusamente assimilati dentro la voce "Implied Net Investment" .. una voce che probabilmente non includeva parecchia roba visto che negli anni di cui abbiamo il vecchio modo di catalogare e anche quello nuovo salta fuori ora molto più metallo nel generico settore investimento.

Questo è un grafico che avevo costriuto anni fa sui dati della domanda globale per come venivano presentati allora: